22 dicembre 2016

PROTEZIONE PERIMETRALI E VOLUMETRICA DA ESTERNO

Il giusto sensore perimetrale esterno viene scelto in base alle proprie esigenze, sia territoriali sia finanziarie. È difficile stabilire quanto può venire a costare un antifurto perimetrale, perché le variabili sono tante e ogni antifurto può essere progettato e installato su misura , secondo i desideri dell’utente. Le opzioni sono tante e le combinazioni di prodotti possibili sono decine. Il costo dell’impianto e dell’installazione varierà a seconda delle proprie preferenze e del tipo di estensione che si ha necessità di proteggere.Nello scegliere il miglior sistema di allarme perimetrale per la propria casa, e bene sapere che questi sensori rimangono esposti alle intemperie atmosferiche tutto l’anno: la manutenzione è fondamentale.Le lenti dei sensori perimetrali vanno tenute accuratamente pulite. La crescita della vegetazione va tenuta sotto controllo, di modo che non invada il raggio d’azione del sensore perimetrale, e quindi non crei falsi allarmi continui. Muri, verande, tettoie, o anche oggetti d’arredo mobili come ombrelloni e dondoli, non devono essere posti di fronte al sensore perimetrale, perché questo possa essere efficiente al 100% .Detto questo i diversi sistemi perimetrali, interrati, a infrarossi o a microonde, presentano diversi vantaggi.In primo luogo, che vi siano o meno persone in case, gli antifurto perimetrali possono essere attivati: ciò significa che è possibile attivare l’antifurto quando ci si trova ancora all’interno della propria abitazione, così da proteggersi qualora sorga il sospetto che qualcuno stia tentando di intrufolarsi. In secondo luogo, i sensori perimetrali sono dotati di una tecnologia che consente all’utente di personalizzare il proprio sistema, modificando le impostazioni di default secondo le proprie abitudini e le proprie preoccupazioni. È possibile regolare le tarature, compresi gli ambiti di tolleranza, per evitare falsi allarmi, a seconda dell’ambiente in cui si desidera installarli.