22 dicembre 2016

TELECAMERE

Le telecamere sono suddivise prevalentemente in formato BULLET e VANDAL DOME sono gia montate all'interno di contenitori a tenuta stagna sia per interno che per esterno, hanno la funzione day and night cioè tramite uno o più sensori hanno la capacità di commutarsi automaticamente in bianco e nero e di accendere gli illuminatori ad infrarossi o i megaled incorporati al fine di garantire sempre la miglior ripresa anche in condizioni di assenza o scarsa luminosità, alcuni con filtro meccanico migliore di quello elettronico, in base al tipo di sensore e del micro incorporano diverse funzioni programmabili tramite un menu osd ,di solito comandate da un joistick o  le più moderne anche tramite la funzione UTC dal DVR. Una differenza importante invece è il tipo di ottica che può essere fissa (es 3,6 mm)o varifocal (es. 2,8-12 mm) nel secondo caso si può regolare entro certi limiti il campo di visione. Poi esistono quelle DISCRETE che sono di piccole dimenzioni e possono essere facilmente occultate in diversi contenitori es. prese di corrente, sensori fumo o di allarme,  in orologi (a muro, da tavolo,  insomma nei posti più svariati. Altre ancora sono le  motorizzate  SPEED DOME  o  PTZ ovvero PAN è il movimento in orizzontale (destra/sinistra), TILT il movimento in verticale (su/giu) e ZOOM il controllo della focale dell'obiettivo. Offrono la possibità di essere comandate tramite apposite tastiere con tasti funzione e joistick , per muoversi nelle varie posizioni da inquadrare manualmente o con percorsi preimpostati (preset).